Brawo S.p.A.

Dettagli progetto

  • Brawo Brassworking S.p.A.
  • Pian Camuno (BS)
  • Web di Presentazione Servizi
  • Disegno e Realizzazione web
  • www.brawo.it
Brawo

Dettagli Cliente

La bresciana Lumezzane è mondialmente riconosciuta come il distretto industriale che vanta la più alta percentuale di successo tra gli operatori per la lavorazione di leghe metalliche, tanto da guadagnarsi addirittura una copertina sul settimanale “The economist”. Esemplare in questo trend di successo imprenditoriale si è dimostrata la famiglia Gnutti, la quale, attraverso la Almag S.p.A., controlla interamente la Brawo Brassworking S.p.A. La nascita industriale della famiglia risale al 1860, quando Giacomo Gnutti, trisnonno dell’attuale consigliere delegato sig. Gabriele Gnutti, accese la propria fucina di armaiolo appunto a Lumezzane.

L’attività venne successivamente sviluppata e convertita da Umberto Gnutti che nel 1966, insieme ai figli Damiano e Giorgio, rilevò la Società per Azioni Almag, azienda fondata nel 1946 e specializzata nello stampaggio a caldo di leghe di rame, ottone, e di alluminio.

Data la considerevole quantità di rottame circolante in quell’epoca, la produzione della Almag venne in parte diversificata nella trasformazione del rottame in barre di ottone, fino a divenire oggi il secondo produttore in Italia e terzo in Europa.
Nel 1976, con l’acquisizione di Brawo Brassworking S.p.A., tutte le attività di stampaggio a caldo, prima eseguite in Almag, furono trasferite a questa società che, in poco tempo, divenne un riferimento europeo e mondiale nella fornitura di particolari in ottone, rame ed alluminio.

Nel percorso dello sviluppo industriale della famiglia Gnutti sono da annoverare ulteriori iniziative che hanno permesso la costituzione di un gruppo industriale sinergico assai articolato, capace di operare in completa autonomia produttiva.